Centre Culturel International
 Marco Polo è un’associazione (legge 1901) senza scopo di lucro fondata nel 1987 da Luciano Busdraghi e da un gruppo di amici francesi e italiani, a Lille (Francia). L’associazione si è data come scopo principale la promozione dell’incontro fra persone di paesi e di culture diversi, attraverso viaggi, soggiorni di vacanze, negli appartamenti e nelle case gestiti dall’associazione. Nel 2000 l’associazione affida la realizzazione delle sue aspirazioni culturali all’Accademia libera Natura e Cultura (fondazione della Marco Polo) con sede operativa nel borgo toscano Querceto (Comune di Montecatini Val di Cecina). L’Accademia propone da quel momento corsi e seminari di grande qualità, organizza con successo spettacoli, apre uno spazio espositivo, di reputazione internazionale. Nel 2002 l’Accademia integra la compagnia di teatro “Teatro della Rosa”. Nel 2006 l’Accademia apre una nuova sede a Montegemoli dove co-organizza dal 2007 la rassegna di arte contemporanea M'arte. Nello stesso anno inizia sotto la direzione artistica di Paolo Francese il Querceto International Pianofestival & Masterclasses. Nel 2011 crea insieme all'associazione VinOperArte il VinOperaFestival. Nel 2012 estende il suo raggio di attività al Borgo di Mazzolla (Comune di Volterra-Pisa). Nel 2014 da vita a VOL'Tango il festival di Tango argentino (direzione artistica Ximena Zalazar Firpo e Willem Meul). Nel 2015 apre per la prima volta il cartellone Beethoven Project sotto la direzione artistica di Romain Descharmes e Pierre Fouchenneret.
 
Arte e Musica 2018

arte_e_musica_2018

arte e musica 2018 generale

 

arte e musica 2018 programma

arte e musica 2018 istituzionale

 

 

FOLK&WINE


Thomas Reuter & friends - De Soda Sisters

FRI      08/6     Mazzolla 19:00  - Piazza  10 €

Songs, swing and Kletzmer  music combined with Tuscan folk music

 

In collaboration with Gli Amici di Mazzolla

The  season 2018is inaugurated with the small big preview of the animated concert of klezmer music, swing and songs  by Thomas Reuter & Friends and with the popular Tuscan music of De Soda Sister's.

 

In a fairytale setting, the German sculptor and performer reconfirms the international spirit, and the historical-musical research, of the programming conceived for the meeting between visual arts and music, territorial and world scene, history and contemporary.

 

Canzoni e musiche klezmer e swing e musica popolare toscana

In collaborazione con Gli Amici di Mazzolla

La stagione 2018 si inaugura con la piccola grande anteprima dell’animato concerto di canzoni e musiche klezmer e swing della formazione Thomas Reuter & Friends e con la musica popolare toscana di De Soda Sister’s.

 

In una ambientazione da fiaba, lo scultore e performer tedesco, riconferma lo spirito internazionale, e la ricerca storico-musicale, della programmazione pensata per l’incontro fra arti visive e musica, scena territoriale e mondiale, storia e contemporaneo.

 

WORLD MUSIC

Quadro Nuevo

WED   04/7     Querceto 21:30          Piazza 15 €

Ragazzo Music

Tango, groove del tappeto volante, un‘improvvisazione sfiziosa e una leggerezza mediterranea

Nel 1996 gli amici d’infanzia Mulo Francel e Didi Lowka hanno fondato l’ensemble Quadro Nuevo. Da allora gli avventurosi musicisti hanno viaggiato per innumerevoli luoghi, sperimentando particolari sonorità e si sono aggiudicati per ben due volte il premio ECHO così come il premio musicale europeo IMPALA.

Insieme allo stravagante e virtuoso fisarmonicista Andreas Hinterseher e al brillante pianista Chris Gall, prodigo di idee, presentano il loro programma Ragazzo Music. Ricorda quattro ragazzi che vagabondavano suonando per piazze e mercati mediterranei. In questa immagine si ritrovano gli inizi dei Quadro Nuevo.

Più tardi, a Buenos Aires, ci furono notti in bianco, l’alloggio in una vecchia villa di città, lunghe prove nel calore argentino del mezzogiorno, uscite serali, tuffandosi nel cuore degli eventi, accompagnando ballerini di tango, ubriacandosi con il vino forte e la freschezza del tango direttamente dalla sorgente. Così nasce l’album TANGO, premiato con il German Jazz Award di platino.

Da qui i virtuosi partono per nuove terre dell’improvvisazione, talvolta volando nei cieli idilliaci, talvolta immergendosi nelle scintillanti acque del Mediterraneo.

Mulo Francel sassofoni, clarinetti

Andreas Hinterseher bandoneon, fisarmonica

Chris Gall pianoforte

D.D. Lowka contrabbasso, percussioni

 

 

WORLD MUSIC

Quadro Nuevo

THU    05/7     Pignano (Volterra) 21:30 Piazza 15 €

Ragazzo Music

Tango, groove del tappeto volante, un‘improvvisazione sfiziosa e una leggerezza mediterranea

Nel 1996 gli amici d’infanzia Mulo Francel e Didi Lowka hanno fondato l’ensemble Quadro Nuevo. Da allora gli avventurosi musicisti hanno viaggiato per innumerevoli luoghi, sperimentando particolari sonorità e si sono aggiudicati per ben due volte il premio ECHO così come il premio musicale europeo IMPALA.

Insieme allo stravagante e virtuoso fisarmonicista Andreas Hinterseher e al brillante pianista Chris Gall, prodigo di idee, presentano il loro programma Ragazzo Music. Ricorda quattro ragazzi che vagabondavano suonando per piazze e mercati mediterranei. In questa immagine si ritrovano gli inizi dei Quadro Nuevo.

Più tardi, a Buenos Aires, ci furono notti in bianco, l’alloggio in una vecchia villa di città, lunghe prove nel calore argentino del mezzogiorno, uscite serali, tuffandosi nel cuore degli eventi, accompagnando ballerini di tango, ubriacandosi con il vino forte e la freschezza del tango direttamente dalla sorgente. Così nasce l’album TANGO, premiato con il German Jazz Award di platino.

Da qui i virtuosi partono per nuove terre dell’improvvisazione, talvolta volando nei cieli idilliaci, talvolta immergendosi nelle scintillanti acque del Mediterraneo.

Mulo Francel sassofoni, clarinetti

Andreas Hinterseher bandoneon, fisarmonica

Chris Gall pianoforte

D.D. Lowka contrabbasso, percussioni

 

 

 

VINOPERAFESTIVAL

La Serva Padrona opera from Giovanni Battista Pergolesi

SUN    08/7     Querceto        21:30   Inner courtyard of the castle 25 €

 

Artists Chiara Mattioli - Serpina  | Fabrizio Corrucci - Uberto | Maurizio Canovaro - Vespone

Federico Marchetti - violino| Davide Silingardi - violino | Simona Ciardini - viola | Andrea Fildei - violoncello | Paolo Filidei - clavicemballo |

 

Trama

Uberto, an elderly bachelor, is angry and impatient with his maidservant, Serpina, because she has not brought him his chocolate today. Serpina has become so arrogant that she thinks she is the mistress of the household. Indeed, when Uberto calls for his hat, wig and coat, Serpina forbids him from leaving the house, adding that from then on he will have to obey her orders. Uberto thereupon orders Vespone to find him a woman to marry so that he can rid himself of Serpina.

Serpina convinces Vespone to trick Uberto into marrying her. She informs Uberto that she is to marry a military man named Tempesta. She will be leaving his home and apologizes for her behavior. Vespone, disguised as Tempesta, arrives and, without saying a word, demands 4,000 crowns for a dowry. Uberto refuses to pay such a sum. Tempesta threatens him to either pay the dowry or marry the girl himself. Uberto agrees to marry Serpina. Serpina and Vespone reveal their trick; but Uberto realizes that he has loved the girl all along. They will marry after all; and Serpina will now be the true mistress of the household.

Production: VinOperArte

Direzione Artistica: Paolo Filidei/Chiara Mattioli

 

 

VINOPERAFESTIVAL

The Blizzard - La Tormenta

dance theatre show  inspired by a novel from Alexander Pushkin

FRI      13/7     Querceto        21:30   Terrace of the castle 25 €

 

In 1811, the 17-year old Maria (Masha) and military officer Vladimir fall heavily in love. Masha’s parents, however, do not approve and try to prevent their marriage. This prompts the two lovers to marry secretly in a neighboring village. But then, in the night in which the marriage is meant to be formalized, an extraordinary snowstorm separates the two on their way to the church. Only many years later – in 1816, when the army troops return from battle in Western Europe – will it become clear what exactly has happened during this disastrous night. This story is the second one in Alexandr Pushkin’s 1931 collected work “The Tales of the Late Ivan Petrovich Belkin”.

 

Russian State Academic Drama Theatre. Mikhail Rabinovichlena Kondoianidi, stage director.

Actors: Victoria Tolmacheva - Maria Gavrilovna (Masha) | Anton Boldyrev  - Vladimir | Viacheslav Vinogradov - Burmin | Timur Garipov - Gavrila Gavrilovitch, An  Old man, The priest | Tatiana Akhromenko - The Maid | Tatiana Komarova - Praskovia Petrovna | Sergei Pakhomov - Tereshka, Hussar | Aleksei Ermakov - An officer, Hussar. Dancers - Aleksei Ermakov, Victoria Tolmacheva.

Musicians: The Amsterdam Consort.

 

 

JAZZ

Gwen Sampé Boundries - one women show jazz

SUN    15/7     Querceto        21:30   Concerthall 15 €

 

“La voix de Gwen Sampé, feulement de chat, puissance du swing, rocaille du rhythm ‘n’ blues.”

— Marie Perrin, La Tribune-Le Progrès

 

'Gwen Sampé is a jazz singer for whom the art of improvising is an integral and indispensable part of her musical soundscape. Born into a family of singers in Houston, Texas her approach to jazz singing is rooted in the past yet unapologetically modern.

Nurtured on John Coltrane and Betty Carter, she brings surprise and daring to her performances. Her artistic background is rich and diverse. As well performing on the jazz circuit, from Jazz Standards to SlamJazz performances, she also performs in, sometimes as both director and performer, contemporary mixed media theatre pieces, including a self-produced one woman show, “From the Fields to the Concert Hall.”

“Sampé played with her voice as if it were an instrument which has a range covering a thousand tones of colour and a sheer boundless register.”

— Christopher Schultz

 

 

Anteprima QUERCETOINTERNATIONALPIANOFESTIVAL

TUE    17/7     Pignano (Volterra)      21:30   Courtyard 15 € 

Letizia Michielon piano

La manifestazione internazionale prende il via nel borgo volterrano Pignano con la prima performance-evento della veneziana Letizia Michielon. Pianista e filosofa, vincitrice, fra gli altri, del Premio “C. Zecchi” di Roma, di cui si aggiudica il premio della stampa e il Diapason d’oro di Sanremo. Borsista a Bayreuth, e anche docente in master pianistici attraverso le università del mondo.

 

The international event kicks off in the village of Pignano with the first performance-event of the Venetian pianist Letizia Michielon. Pianist and philosopher, winner, among others, of the "C. Zecchi "of Rome, which won the press prize and the gold Diapason of Sanremo. Fellow in Bayreuth, and also lecturer in piano mastery through the universities of the world.

 

Veneziana, ha curato la propria formazione artistica con il M° E. Bagnoli, sotto la cui guida  si è diplomata con lode nel 1986, appena sedicenne, presso il Conservatorio “B.Marcello”. Si è successivamente perfezionata con  M. Tipo, K. Bogino, P. Masi, M. Mika e A. Jasiński. Nel 1984 ha esordito con un recital lisztiano alla “Wiener Saal” del Mozarteum di Salisburgo, intraprendendo giovanissima la carriera concertistica.

Vincitrice di numerosi concorsi nazionali (tra cui Premio Venezia e Premio “A. Speranza” di Taranto) e internazionali (tra cui “C. Zecchi” di Roma, di cui si è aggiudicata all’unanimità anche il premio della stampa, e Diapason d’oro di Sanremo), borsista Bayreuth e presso la Fondazione G. Cini di Venezia, ha tenuto recital in Europa, Canada e Stati Uniti suonando in sale prestigiose (Mozarteum di Salisburgo, Centro Schönberg di Vienna, Kunstuniversität di Graz, Casal del Metge di Barcellona, Sala De Falla di Madrid, Accademia Chopin di Varsavia, BKA Theater di Berlino, Mozart Hall di Bratislava, Abravanel Hall di Salt Lake City (Utah), Pollock Hall di Montreal, New York University, Teatro La Fenice e Fondazione Vedova di Venezia, Conservatorio “G. Verdi” di Milano, Teatro Olimpico di Vicenza nell’ambito delle Settimane Musicali, Teatro dell’Opera del Casinò di Sanremo, Teatro “G. Verdi” e Teatro Miela di Trieste).

Ha preso parte a numerosi Festival Internazionali di Musica Contemporanea e ha suonato con il “Quartetto di Venezia” e l’Ex Novo Ensemble. Si è esibita con importanti orchestre tra cui l’Orchestra del Teatro La Fenice di Venezia, l’Orchestra Sinfonica Siciliana, l’Orchestra da Camera di Padova e del Veneto e l’Orchestra Philarmonia Italiana. Sue registrazioni e interviste sono state trasmesse dalla RAI (Rai Tre, Rai 5), Radio della Svizzera Italiana, Radio Televisione di Capodistria, Radio di S. Lake City e NHK di Tokyo.

Con Limen Music ha avviato l’incisione integrale in cd-dvd delle Sonate e principali opere pianistiche di L. v. Beethoven e di F. Chopin; sempre per Limen, è stato pubblicato un cd-dvd con i Préludes II Livre di Debussy e La Valse di Ravel (2014).

Titolare di cattedra di Pianoforte principale presso il Conservatorio “G.Tartini” di Trieste, nello stesso istituto insegna inoltre Repertori del XX secolo, Repertorio per pianoforte e orchestra e Filosofia della Musica.

Ha tenuto master pianistici presso le Università di Londra, Madrid, Vienna, Graz, Varsavia, Lugano, Novi Sad, O’Porto, all’Accademia Chopin di Varsavia, alla New York University  e  alla Mc Gill University di Montreal.

Parallelamente all’attività pianistica ha coltivato la formazione compositiva con D. Zanettovich e R. Vaglini, sotto la cui guida si è diplomata a pieni voti nel 2008 presso il Conservatorio “B. Marcello” di Venezia. Alcuni dei suoi lavori, editi da Ars Publica, sono stati eseguiti dal Quartetto Ex Novo e dall’Ensemble L’Arsenale nell’ambito di prestigiosi festival di musica contemporanea (tra cui Biennale Musica di Venezia 2009 e 2010, Carnevale Internazionale dei Ragazzi 2017, Ex Novo Musica, Lo spirito della musica di Venezia, Festival di Perpignan-Francia, Festival BKA di Berlino, Trieste Prima e Festival Satie  di Trieste, Festival di Limoux, Festival Paesaggi Sonori di Trento, Festival le 5 Giornate di Milano, Compositori a confronto di Reggio Emilia. In dicembre del 2011 ha debuttato compositivamente a New York con la prima assoluta di Spira Mirabilis, brano cameristico commissionatole dal prestigioso Washington Square Ensemble, gruppo che l’ha reinvitata per una prima assoluta nel 2018.

Ha seguito corsi di direzione d’orchestra con P. Bellugi, R. Rivolta e M. Summers; ha inoltre approfondito gli studi compositivi nella classe di Musica Elettronica del Conservatorio “B. Marcello” di Venezia.

Laureata con lode in Filosofia a Ca’ Foscari, ha conseguito il Dottorato di Ricerca in Scienze Pedagogiche e Didattiche presso l’Università di Padova. Ha iniziato  nel 2015 il suo secondo Ph.D in Filosofia presso l’Università Ca’ Foscari con una tesi sul Beethoven di Adorno e attualmente sta collaborando con il gruppo di ricerca guidato dal prof. Mario Gennari presso l’Università di Genova. Ha tenuto seminari nell’ambito di master organizzati dall’Università di Padova e dallo IUAV di Venezia.

Ha pubblicato per la casa editrice Il Poligrafo, Mimesis, Il Melangolo, EUT, Castelvecchi, il Corriere Musicale.

 

PROGRAMMA

Ludwig van Beethoven (1770-1827)

 

Sonata in f minor op. 2 n.1

 

Allegro

Adagio

Menuetto. Allegretto

Prestissimo

 

Sonata in A major  op. 2 n.2

 

Allegro vivace

Largo appassionato

Scherzo Allegretto

Rondò Grazioso

 

Frédéric Chopin (1810-1849)

 

Deux Nocturnes op. 27

I. Larghetto

II. Andante sostenuto

 

4 Mazurkas op. 24

1.Lento

2.Allegro ma non troppo

3.Moderato

4.Moderato

 

Trois nouvelles Etudes composée pour la Méthode des Méthodes de Moscheles et Fètis

1.Andantino

2.Allegretto

3.Allegretto

 

Valse op. 42

 

 

QUERCETO INTERNATIONAL PIANOFESTIVAL

Cinzia Bartoli pianoforte

THU    19/7     Querceto        21:00   Concerthall 15 €

Aprono ufficialmente il Festival nella sede identitaria il Granaione di Castello Ginori di Querceto (Montecatini VC – PI), composizioni variegate di Chopin, Gaspard de la Nuit ("il tesoriere della notte") di Maurice Ravel, e gli eterni Oblivion e Libertango del re del tango Astor Piazzolla, dalla tastiera di Cinzia Bartoli, musicista formatasi fra Genova ed Assisi, impegnata in importanti tournée internazionali, con all’attivo numerose registrazioni per la RAI e Telemontecarlo con programmi solistici.

Variegated compositions of Chopin, Gaspard de la Nuit ("the treasurer of the night") by Maurice Ravel, and the eternal Oblivion and Libertango of the king of the Astor Piazzolla tango, from the keyboard of Cinzia Bartoli, a musician formed between Genoa and Assisi, engaged in major international tours, with numerous recordings for the RAI and Telemontecarlo open officially the Festival in the identity seat the Granaio of Castello Ginori of Querceto (Montecatini VC - PI).

CINZIA BARTOLI, nata a Savona, si è diplomata con il massimo dei voti presso il Conservatorio “N.Paganini” di Genova. Ha poi conseguito il Diplome Superieur d’enseignement presso l’Ecole Normale de Musique “Alfred Cortot” di Parigi sotto la guida di Jean Micault. Ha partecipato ai corsi di perfezionamento di P.Badura-Skoda e S. Askenase presso l’Accademia Musicale “O. Respighi” di Assisi. Dal 1986 al 1990 si è inoltre perfezionata con la Sig.ra Ilonka Deckers a Milano. Ha conseguito premi e riconoscimenti in vari concorsi nazionali ed internazionali. Ha tenuto concerti nelle più importanti città italiane. Frequenti anche le sue tourneé all’estero che l’hanno portata ad esibirsi in 22 Paesi: Svizzera, Germania, Francia, Ungheria, Romania, Polonia, Grecia, Albania, Belgio, Spagna, Portogallo, Serbia, Montenegro, Croazia, USA, Canada, Giappone, Brasile, Argentina, Uruguay, Paraguay. Svolge intensa attività anche in formazioni cameristiche e con orchestra.Ha eseguito nel 1991 una serie di recital dedicati ai Concerti per piano ed orchestra. E’stabilmente invitata in Romania per concerti con le Orchestre di Cluj-Napoca,Satu-Mare,Craiova e Bacau. Ha recentemente svolto una importante tourneeè in Australia. Ha effettuato numerose registrazioni per la RAI e Telemontecarlo con programmi solistici. E’stata docente di Pianoforte nei Conservatori di Parma e La Spezia. È regolarmente invitata, come membro di giuria, presso importanti concorsi di esecuzione musicale nazionali ed internazionali. Durante una recente tournée in Germania è stata definita dalla critica “straordinaria interprete di Ravel” (Rhein-Neckar.Heidelberg). Fondatrice e Presidente dell’Associazione Musicale “DIONISO” di Savona, organizza da ventinove anni una stagione concertistica entrata nel novero delle più seguite ed importanti manifestazioni musicali nazionali. Nel 2003 si è esibita presso la Sala Sinopoli al nuovo Auditorio Parco della Musica di Roma con l’orchestra regionale di Roma e del Lazio. Tiene regolarmente Master-class in Europa, Stati Uniti, Canada e Sud-America. È stata Docente di Pianoforte presso Arts Academy di Roma, l’Associazione Arca85 di Roma, Accademia Nova di Roma, Fondazione Alirio Diaz di Roma. È Professore associato presso l’accademia musicarte XXI di Buenos Aires. Ha appena effettuato una importante tourneé in Brasile, Argentina, Uruguay e Giappone, dove si è esibita presso importanti teatri riscuotendo un grande successo di pubblico e critica. È regolarmente invitata come membro di giuria in concorsi Nazionali ed Internazionali. È stata recentemente insignita del “Premio Eccellenza Donna” da parte della Sezione Fidapa di Albenga (Savona).

 

PROGRAMMA

Frédéric CHOPIN        Mazurka op.7 n.3

Mazurka op.17 n.4

Ballata op.23 in sol min.

Scherzo op.31 in sib min.

Maurice RAVEL            Gaspard de la Nuit

(Ondine-Le Gibet-Scarbo)

Astor Piazzolla              Oblivion-Libertango

 

QUERCETO INTERNATIONAL PIANOFESTIVAL

Concerto premio incounter with the class of composition

FRI      20/7     Querceto        21:00   Concerthall free entrance

Music from students of the composition class 

 

 

QUERCETO INTERNATIONAL PIANOFESTIVAL

Joanna Trzeciak piano

SUN    22/7     Querceto        21:00  Concerthall 15 €

La rassegna affonda nel suo profilo più internazionale con Joanna Trzeciak, nativa di Cracovia e amica in formazione di Irina Rumiancewa. Consacrata all’insegnamento dell’opera pianistica di Karol Szymanowski, porta lo spirito polacco nel profilo internazionale del Festival, con le Polacche per piano solo di Fryderyk Chopin.


The review sinks in its most international profile with Joanna Trzeciak, a native of Krakow and a friend in training of Irina Rumiancewa. Consecrated to Karol Szymanowski's piano work, he brings the Polish spirit to the international profile of the Festival, with Fryderyk Chopin's Polish solo piano.

 

Joanna Trzeciak è nata a Cracovia, dove ha iniziato la sua formazione musicale all’età di 7 anni con il professor Zbigniew Drzewiecki. In seguito, ha conseguito il diploma in pianoforte al Conservatorio di Varsavia con il professor Jan Ekier. Durante questa formazione, ha ricevuto una borsa di studio dalla Fondazione Chopin. Nel 1977, è stata selezionata dal Ministero della Cultura polacco per specializzarsi ulteriormente al Conservatorio di Mosca con il professor Lev Vlasenko. La sua collaborazione e amicizia con Irina Rumiancewa hanno avuto un’influenza cruciale sul suo sviluppo artistico. Nel 1980, ha vinto il Festival dei pianisti polacchi a Slupsk. In seguito, ha intrapreso una carriera internazionale. Nel 1987, ha fatto il suo debutto sulla “South Bank” di Londra. Nel novembre 1988, ha lanciato il suo primo tour negli Stati Uniti. Da allora è tornata regolarmente, non solo per esibirsi in concerti, ma anche per tenere lezioni di perfezionamento in varie università americane. La materia di insegnamento preferita rimane l’opera completa di Szymanowski per pianoforte.

Inoltre, ha suonato in quasi tutti i paesi europei, oltre che in Canada, Argentina, Brasile, Uruguay, Israele, Egitto, Kazakistan, Azerbaijan, Turchia e Libano, sia come solista che con un’orchestra.
Ha partecipato a importanti festival internazionali, come il Festival delle Fiandre, il Festival di Echternach, Nohant, Emilia Romagna, Jeux d’Art a Villa d’Este, Maggio di Napoli, Lubiana, Nancyphonies, il Festival Chopiniana di Buenos Aires, il Sounding Jerusalem Festival, Toledo, Ohrid, Extravaganza a Sofia, Festival Osor, festival ad Alghero, Pianoechos, Korcula, Cracovia, Slupsk, Antonin e Bodensee.
Negli ultimi anni, Joanna Trzeciak si è esibita in diversi locali, tra cui l’Auditorium Verdi di Milano, Rudolfinum a Praga, la Yamaha Hall e la Steinway Hall di New York, l’Oratorio del Gonfalone a Roma, la Casa della Musica a Parma, il Palacio da Bolsa a Porto , Singel ad Anversa, Monastyrly Palace al Cairo, Diana Teatro a Napoli, Teatro Solis a Montevideo, Teatro Juan Bravo a Segovia, Teatro dell’Opera di Istanbul. …
Nella musica da camera, ha lavorato al fianco di Philippe Hirshhorn, Lola Bobesco, Anatoli Krastew, Jadwiga Gadulanka, Virtuosi di Praga, il Panocha Quartet, il quartetto Rimsky-Korsakov, il quartetto della Slesia, Urszula Kryger, tra gli altri.

PROGRAM

Fréderic Chopin                     Polonaise in c-minor op.40 nr.2

Ludwig van Beethoven          Sonate in c-minor  op.13 “Pathétique”

Grave. Allegro di molto e con brio

Adagio cantabile

Rondo. Allegro

 

Ludwig van Beethoven        Sonate in E-major  op.109

Vivace, ma non troppo

Prestissimo

Gesangvoll, mit innigster Empfindung

 

Frédéric Chopin               Polonaise in f-sharp minor  op.44

 

 

QUERCETO INTERNATIONAL PIANOFESTIVAL

Concerto premio classes of piano, fute, guitar

THU    26/7     Querceto        21:00   Concerthall  free entrance

The concert award dedicated to the best students of the International Masterclasses of Querceto Pianofestival and become an inescapable appointment of the programming of the Festival. 

Music of L. v. Beethoven, F. Chopin, J. Brahms, W.A. Mozart

 

 

QUERCETO INTERNATIONAL PIANOFESTIVAL 

Zsuzsa Kollar piano

SUN    29/7     Querceto        21:00  Concerthall 15€


It will be the Hungarian Zsuzsa Kollar to give back the exotic symbolism of Claude Debussy and the revolutionary power of the abbot Franz List. Born in Budapest and already ten years old at the Liszt Academy of the capital, she is a pianist with a consolidated concert career between Northern Europe and North America (Canada), with a particular dedication also to contemporary music together with the Componensemble group.

 

Sarà l’ungherese Zsuzsa Kollar a restituire l’esotico simbolismo di Claude Debussy e la forza rivoluzionaria dell’abate Franz List. Nativa di Budapest e già ai dieci anni allieva presso l’Accademia Liszt della capitale, è pianista dalla consolidata carriera concertistica fra il Nord Europa e il Nord America (Canada), con una dedizione particolare anche alla musica contemporanea insieme al gruppo Componensemble.

Zsuzsa Kollár è nata a Budapest e all’età di dieci anni è stata accettata come allieva presso l’Accademia Liszt della capitale. Nel 1974 ha vinto il primo premio al Concorso Pianistico Internazionale per Giovani Musicisti a Usti nad Laben (Cecoslovacchia). Tre anni dopo divenne allieva di Jenö Jandó presso l’Accademia Liszt dove ha anche frequentato regolarmente corsi di perfezionamento con Zoltán Kocsis. Nel 1980 ha formato un duo pianistico con Gabriella Lang, studiando con Alfons Kontarsky a Monaco di Baviera e Salisburgo e con György Sebök a Banff e ad Ernen. Ai trionfi ai concorsi pianistici di Jesenik e Vercelli seguì nel 1982 un ulteriore successo, quattro anni dopo, all’ ARD Competition di Monaco di Baviera. Ha all’attivo numerose registrazioni per le etichette Naxos, Koch e Hungaroton; le molte registrazioni televisive, così come i continui impegni concertistici in Germania, Austria, Belgio e Canada hanno portato Zsuzsa Kollár ad una consolidata carriera concertistica di successo alla quale affianca una speciale dedizione alla musica contemporanea con il gruppo Componensemble.

Zsuzsa Kollár was born in Budapest and at the age of ten was accepted as a pupil at the Liszt Academy. In 1974 she won first prize in the International Piano Competition for Young Musicians in Usti nad Laben, Czechoslovakia. Three years later she became a pupil of Jenő Jandó at the Liszt Academy. She has regularly attended master classes of Zoltán Kocsis. In 1980 she formed a piano duo with Gabriella Láng, studying with Alfons Kontarsky in Munich and Salzburg and with György Sebök in Banff and Ernen. Competition triumph in Jesenik and Vercelli followed in 1982 and further success four years later in the Munich ARD Competition. Recordings for label Naxos, Koch and Hungaroton; broadcasts, as well as concert engagements also in Germany, Austria, Belgium and Canada have led to a successful concert career, to which Zsuzsa Kollár has added the performance of contemporary music in the group Componensemble.

PROGRAM

Claude DEBUSSY     Suite   bergamasque

Prélude

Menuet

Clair de lune

Passepied

Franz LISZT               3 Petrarca Sonette

Claude DEBUSSY     L'isle joyeuse

Franz LISZT               Sposalizio

Claude DEBUSSY                 Estampes

Pagodes

La soirée dans Grenade

Jardins sous la pluie

Franz LISZT               Venezia e Napoli

 

Gondoliera

Canzone

Tarantella

 

 

VOL’TANGO

ESTRO Tango & Ruben Peloni Trio

SUN    05/8     Querceto         21:30  Terrace of the Castle 15 €

Argentin tango show followed by Milonga

Artists: Ximena Zalazar Firpo –  tango dancer | Willem Meul tango dancer | Ruben Peloni – voice | Simone Marini – Bandonéon | Andrea Fioramonti - guitar

Forts de leur parcours d’interprètes au sein de compagnies professionnelles d’envergure internationales comme le ballet de l’Opéra National du Rhin ou le Ballet Royal de Flandre, Ximena ZALAZAR FIRPO et Willem MEUL fondent la Compagnie Estro. En mettant à profit la danse contemporaine, la danse classique et dans leurs dernières créations le tango argentin et son évolution contemporaine, ils développent leur propre langage chorégraphique. Pour eux, l’écoute dans le mouvement, la respiration, l’émotion, le mélange des formes entre traditions et nouvelles écritures sont fondamentaux.

 

Leurs investigations se focalisent sur les spirales du corps, les enlacements pluriels, les dynamiques dans les tours, la maîtrise de soi et le lâché prise, principes essentiels de base à la danse contemporaine et au tango argentin. Une autre particularité de la compagnie est la construction d’œuvres artistiques in-situ dans des lieux non-conventionnels come la Terrasse du Chateau de Querceto et l’adaptation de fait à des contraintes spécifiques aux lieux.

 

 

With their career as interpreters in international professional companies such as the ballet of the National Opera of the Rhine or the Royal Ballet of Flanders, Ximena ZALAZAR FIRPO and Willem MEUL founded the Estro Company. By taking advantage of contemporary dance, classical dance and in their latest creations the Argentine tango and its contemporary evolution, they develop their own choreographic language. For them, the listening in the movement, the breathing, the emotion, the mixture of the forms between traditions and new writings are fundamental.

 

Their investigations focus on the spirals of the body, the plural embraces, the dynamics in the towers, the self-control and the cowardly grip, basic principles of contemporary dance and Argentine tango. Another peculiarity of the company is the construction of artistic works in-situ in unconventional places like the Terrace of the Castle of Querceto and the adaptation in fact to constraints specific to the places.

 

 

Ruben Peloni y los Tanturi was born in 2013, from the idea of ​​the Argentine singer Ruben Peloni to carry out a project based on a mainly sung and at the same time danceable repertoire. Basically stylistically anchored to the tango of the Guardia Vieja, it also ranges from the classics of Gardel (Malevaje, Taconeando) to the successes of the 40s (the Epoca de oro del Tango).

 

 

VOL’TANGO

Ruben Peloni Trio & ESTRO Tango

TUE    07/8     Pignano (Volterra) 21:30        Courtyard 15 €

Argentin tango concert followed by Milonga

Artists: Ximena Zalazar Firpo –  tango dancer | Willem Meul tango dancer | Ruben Peloni – voice | Simone Marini – Bandonéon | Andrea Fioramonti - guitar

Ruben Peloni y los Tanturi nasce nel 2013, dall’idea del cantante argentino Ruben Peloni di portare avanti un progetto proprio impostato su un repertorio prevalentemente cantato e allo stesso tempo ballabile. Fondamentalmente ancorato stilisticamente al tango della Guardia Vieja, spazia anche dai classici di Gardel (Malevaje, Taconeando) ai successi degli anni ’40 (la Epoca de oro del Tango). La formazione in quest’occasione oltre al cantante sarà composta da Simone Marini al bandoneón e Adrian Fioramonti alla chitarra.

 

Ruben Peloni ha collaborato nel 2010 con il compositore e pianista Louis Bacalov, vincitore del Premio Oscar per la migliore colonna sonora nel 1996 con il film "Il postino", presso il Teatro Regio di Parma nello spettacolo "Mi buenos aires querido".

 

Artists: Ximena Zalazar Firpo | Willem Meul

Ruben Peloni – voice | Simone Marini – Bandonéon | Andrea Fioramonti - guitar

Ruben Peloni y los Tanturi was born in 2013, from the idea of ​​the Argentine singer Ruben Peloni to carry out a project based on a mainly sung and at the same time danceable repertoire. Basically stylistically anchored to the tango of the Guardia Vieja, it also ranges from the classics of Gardel (Malevaje, Taconeando) to the successes of the 40s (the Epoca de oro del Tango). In this occasion the organic  in addition to the singer will be composed by Simone Marini to the bandoneón and Adrian Fioramonti to the guitar.

 

Ruben Peloni collaborated in 2010 with the composer and pianist Louis Bacalov, winner of the Oscar for best soundtrack in 1996 with the movie "Il postino", at the Teatro Regio in Parma in the show "Mi buenos aires querido".

 

They perform together with professional dancers Ximena Zalazar Firpo and Willem Meul of the Estro-Tango company of Mulhouse.

With their career as interpreters in international professional companies such as the ballet of the National Opera of the Rhine or the Royal Ballet of Flanders, Ximena ZALAZAR FIRPO and Willem MEUL founded the Estro Company. By taking advantage of contemporary dance, classical dance and in their latest creations the Argentine tango and its contemporary evolution, they develop their own choreographic language. Another peculiarity of the company is the construction of artistic works in-situ in unconventional places and the adaptation in fact to constraints specific to the places.

 

 

VOL’TANGO

Milonga

FRI      10/8     Querceto        21:30   Terrace of the castle 5 €

Argentinian Tango dance open to all
DJ Ximena Firpo Zalazar 
Milonga is an event where Argentine tango is danced. We will dance on the Terrace of the castle Ginori di Querceto – in an outdoor dance hall under the stars.
 

 

 

 

VINOPERAFESTIVAL

Open-Air concerto with arias of famous italien operas

CHIARA MATTIOLI soprano & FABRIZIO CORUCCI baritono

SUN    12/8     Montecastelli - Castelnuovo Val di Cecina 21:30 free entrance

Due voci italiane presentano un programma attraverso la grande letteratura operistica italiana

Chiara Mattioli Diplomata  in canto con 10 e lode presso il Conservatorio musicale P. Mascagni di Livorno sotto la guida del baritono Graziano Polidori si perfeziona successivamente con il mezzosoprano Nadia Sturlese, e segue master class con il baritono Claudio Desderi ed il soprano Giovanna Casolla. Nel 2003 vince il Concorso ”Riviera della Versilia”. Nell’ambito lirico collabora con i Teatri di Livorno, Pisa, Lucca,Torre del Lago, Ravenna e Modena, Accademia della Chigiana di Siena ed Opera Barga. La sua carriera teatrale vanta ruoli solistici mozartiani (Fiordiligi nel Così fan tutte, Susanna ne Le nozze di Figaro, Donna Elvira nel Don Giovanni), pucciniani (Mimì in Bohème, Lauretta nel Gianni Schicchi, Suor Angelica, Tosca e Cio Cio San in Butterfly), verdiani (Violetta in Traviata, Gilda in Rigoletto), donizettiani  (Serafina nel Campanello, Adina nell'Elisir D'amore) e mascagnani (Lola e Santuzza in Cavalleria Rusticana). Al suo attivo anche il repertorio sacro (Requiem di Verdi, Petite Messe Solennelle di Rossini, Stabat Mater di Pergolesi, Stabat mater di Boccherini, Ein Deutches Requiem di Brahms ) liederistico (Brahms, Schumann, Rachmnaninov, Liszt, etc)  e numerosi recital con repertori da camera (Poulenc, Villalobos, Satie, Mozart etc) e musica da film (Morricone, Rota, Piovani,). Docente di canto presso l'Accademia Musicale Stefano Strata di Pisa dal 2011 nell’ agosto 2015 è stata protagonista della prima nazionale della MASS IN BLUE di Will Todd presso l’Abbazia di S.Galgano.

Fabrizio Corucci Baritono pisano, è un artista poliedrico con un repertorio che spazia dall'opera al musical e alla canzone, infatti fa parte insieme a Ilaria Innocenti del quartetto "Quattro fuori Onda" con un repertorio sulla canzone italiana dagli anni '20 agli anni '50. Tra i vari ruoli che ha interpretato troviamo Giorgio Germont ne “La Traviata” di Giuseppe Verdi “Gianni Schicchi” di Giacomo Puccini, Dulcamara ne “L’Elisir d’Amore” di Gaetano Donizetti, “Rigoletto” di Giuseppe Verdi. Per la stagione 2013/14 interpreterà "la Creatura" nel musical Frankenstein Jr.

 

Two Italian voices present a program through the great Italian opera literature

 

Chiara Mattioli Graduated in singing with honors at the P. Mascagni Music Conservatory in Livorno under the guidance of the baritone Graziano Polidori perfected successively with the mezzo-soprano Nadia Sturlese, and followed master class with the baritone Claudio Desderi and the soprano Giovanna Casolla. In 2003 he won the "Riviera della Versilia" Competition. In the lyrical sphere he collaborates with the Teatri of Livorno, Pisa, Lucca, Torre del Lago, Ravenna and Modena, the Accademia della Chigiana di Siena and Opera Barga. His theatrical career boasts soloist roles from Mozart (Fiordiligi in Così fan tutte, Susanna in Le nozze di Figaro, Donna Elvira in Don Giovanni), Puccini (Mimì in Bohème, Lauretta in Gianni Schicchi, Suor Angelica, Tosca and Cio Cio San in Butterfly ), Verdiani (Violetta in Traviata, Gilda in Rigoletto), Donizetti (Serafina in Campanello, Adina nell'Elisir D'amore) and Mascagnani (Lola and Santuzza in Cavalleria Rusticana). The sacred repertoire (Verdi's Requiem, Rossini's Petite Messe Solennelle, Pergolesi's Stabat Mater, Boccherini's Stabat Mater, Brahms's Ein Deutches Requiem) (liederist (Brahms, Schumann, Rachmnaninov, Liszt, etc.) and numerous recitals with chamber repertoires (Poulenc, Villalobos, Satie, Mozart etc) and film music (Morricone, Rota, Piovani,). Lecturer at the Accademia Musicale Stefano Strata of Pisa from 2011 in August 2015 was the protagonist of the first national MASS IN BLUE by Will Todd at the Abbey of S.Galgano.

 

Fabrizio Corucci Baritone Pisano, is a multifaceted artist with a repertoire ranging from opera to musical and song, in fact he is part with Ilaria Innocenti of the quartet "Four off Onda" with a repertoire on Italian song from the '20s to the' 50. Among the various roles he played we find Giorgio Germont in "La Traviata" by Giuseppe Verdi "Gianni Schicchi" by Giacomo Puccini, Dulcamara in "L'Elisir d'Amore" by Gaetano Donizetti, "Rigoletto" by Giuseppe Verdi. For the 2013/14 season he will play "the Creature" in the musical Frankenstein Jr.

 

Music of G. Puccini, G. Verdi, P. Mascagni, G.B. Pergolesi, G. Donizetti 

 


VINOPERAFESTIVAL

CHIARA MATTIOLI soprano & FABRIZIO CORUCCI baritono

WEN   15/8     Pignano (Volterra)      21:30   Courtyard 15 €

Due voci italiane presentano un programma attraverso la grande letteratura operistica italiana

Chiara Mattioli Diplomata  in canto con 10 e lode presso il Conservatorio musicale P. Mascagni di Livorno sotto la guida del baritono Graziano Polidori si perfeziona successivamente con il mezzosoprano Nadia Sturlese, e segue master class con il baritono Claudio Desderi ed il soprano Giovanna Casolla. Nel 2003 vince il Concorso ”Riviera della Versilia”. Nell’ambito lirico collabora con i Teatri di Livorno, Pisa, Lucca,Torre del Lago, Ravenna e Modena, Accademia della Chigiana di Siena ed Opera Barga. La sua carriera teatrale vanta ruoli solistici mozartiani (Fiordiligi nel Così fan tutte , Susanna ne Le nozze di Figaro, Donna Elvira nel Don Giovanni), pucciniani (Mimì in Bohème, Lauretta nel Gianni Schicchi, Suor Angelica, Tosca e Cio Cio San in Butterfly), verdiani (Violetta in Traviata, Gilda in Rigoletto), donizettiani  (Serafina nel Campanello, Adina nell'Elisir D'amore) e mascagnani (Lola e Santuzza in Cavalleria Rusticana). Al suo attivo anche il repertorio sacro (Requiem di Verdi, Petite Messe Solennelle di Rossini, Stabat Mater di Pergolesi, Stabat mater di Boccherini, Ein Deutches Requiem di Brahms ) liederistico (Brahms, Schumann, Rachmnaninov, Liszt, etc)  e numerosi recital con repertori da camera (Poulenc, Villalobos, Satie, Mozart etc) e musica da film (Morricone, Rota, Piovani,). Docente di canto presso l'Accademia Musicale Stefano Strata di Pisa dal 2011 nell’ agosto 2015 è stata protagonista della prima nazionale della MASS IN BLUE di Will Todd presso l’Abbazia di S.Galgano.

Fabrizio Corucci Baritono pisano, è un artista poliedrico con un repertorio che spazia dall'opera al musical e alla canzone, infatti fa parte insieme a Ilaria Innocenti del quartetto "Quattro fuori Onda" con un repertorio sulla canzone italiana dagli anni '20 agli anni '50. Tra i vari ruoli che ha interpretato troviamo Giorgio Germont ne “La Traviata” di Giuseppe Verdi “Gianni Schicchi” di Giacomo Puccini, Dulcamara ne “L’Elisir d’Amore” di Gaetano Donizetti, “Rigoletto” di Giuseppe Verdi. Per la stagione 2013/14 interpreterà "la Creatura" nel musical Frankenstein Jr.

Chiara Mattioli Graduated in singing with honors at the P. Mascagni Music Conservatory in Livorno under the guidance of the baritone Graziano Polidori perfected successively with the mezzo-soprano Nadia Sturlese, and followed master class with the baritone Claudio Desderi and the soprano Giovanna Casolla. In 2003 he won the "Riviera della Versilia" Competition. In the lyrical sphere he collaborates with the Teatri of Livorno, Pisa, Lucca, Torre del Lago, Ravenna and Modena, the Accademia della Chigiana di Siena and Opera Barga. His theatrical career boasts soloist roles from Mozart (Fiordiligi in Così fan tutte, Susanna in Le nozze di Figaro, Donna Elvira in Don Giovanni), Puccini (Mimì in Bohème, Lauretta in Gianni Schicchi, Suor Angelica, Tosca and Cio Cio San in Butterfly ), Verdiani (Violetta in Traviata, Gilda in Rigoletto), Donizetti (Serafina in Campanello, Adina nell'Elisir D'amore) and Mascagnani (Lola and Santuzza in Cavalleria Rusticana). The sacred repertoire (Verdi's Requiem, Rossini's Petite Messe Solennelle, Pergolesi's Stabat Mater, Boccherini's Stabat Mater, Brahms's Ein Deutches Requiem) (liederist (Brahms, Schumann, Rachmnaninov, Liszt, etc.) and numerous recitals with chamber repertoires (Poulenc, Villalobos, Satie, Mozart etc) and film music (Morricone, Rota, Piovani,). Lecturer at the Accademia Musicale Stefano Strata of Pisa from 2011 in August 2015 was the protagonist of the first national MASS IN BLUE by Will Todd at the Abbey of S.Galgano.

 

Fabrizio Corucci Baritone Pisano, is a multifaceted artist with a repertoire ranging from opera to musical and song, in fact he is part with Ilaria Innocenti of the quartet "Four off Onda" with a repertoire on Italian song from the '20s to the' 50. Among the various roles he played we find Giorgio Germont in "La Traviata" by Giuseppe Verdi "Gianni Schicchi" by Giacomo Puccini, Dulcamara in "L'Elisir d'Amore" by Gaetano Donizetti, "Rigoletto" by Giuseppe Verdi. For the 2013/14 season he will play "the Creature" in the musical Frankenstein Jr.

VINOPERAFESTIVAL

Florence Mazzuchelli mezzosoprano & Nicole Vivier soprano

SON    19/8     19:30   Querceto – Concerthall 15 €

Les deux artistes interpréteront, en solo ou en duo, des oeuvres sacrées de Vivaldi ; de Haendel (psaume 110) ; le Stabat Mater de Pergolèse ; des extraits du Magnificat de Bach et un aute de la Petite messe solennelle de Rossini. Les auditeurs auront également le plaisir d'écouter l' « Ave Maria », de Giulio Caccini suivi de celui de Charles Gounod. La soirée s'achèvera par deux oeuvres en duo de Camille Saint-Saëns, dont « El Desdichado ».

 

The two artists will perform, solo or duet, sacred works of Vivaldi; of Haendel (Psalm 110); the Stabat Mater of Pergolese; excerpts from Bach's Magnificat and another from Rossini's Small Mass. Listeners will also have the pleasure of listening to Giulio Caccini's "Ave Maria" followed by Charles Gounod's. The evening will end with two works in duet by Camille Saint-Saëns, including "El Desdichado".

Music from Vivaldi, Haendel, Saint Saens, Delibes, Messager, Lully, Chausson, Hoffmann, Fauré, Gounod

 

 

 

CINEMAZZOLLA

Open-Air-Cinema in Mazzolla

SAT     25/8     21:30   Mazzolla – Piazza free entrance

Safety Last/Preferisco l'ascensore! with Harold Lloyd, 1923

Open-Air cinema with Jens Schlichting piano

Jens Schlichting wird beim ersten Filmfestival Cinemazzolla den abendfüllenden Stummfilm „Safety Last“ am Klavier begleiten. „Bei solchen Gelegenheiten habe ich immer das Gefühl, dass meine Hände ein Eigenleben entwickeln", sagte er. Auf den Abend voller Improvisationen bereitet er sich vor, indem er sich den Film nochmals anschaut und sich vor allem die Schnitte einprägt. Schlichting, der schon seit 19 Jahren Stummfilme musikalisch begleitet, betont Stummfilme wirken aus heutiger Sicht in Mimik und Gestik theatralisch, strahlen aber auch eine gewisse Ruhe aus. Schon weil die Texte lange genug eingeblendet sind, um sie langsam zu lesen. Das gilt auch für den Vorspann.

Ein spannender Abend unter den Sternen auf dem Platz von Mazzolla.

 

Jens Schlichting will accompany the feature-length silent film "Safety Last" on the piano at the first film festival Cinemazzolla. "On such occasions, I always have the feeling that my hands are developing a life of their own," he said, preparing for the evening of improvisations by revisiting the film and, above all, memorizing the cuts.

Schlichting, who has been accompanying silent films musically for 19 years, emphasizes that from today's perspective, silent films have a theatrical effect on facial expressions and gestures, but also exude a certain calmness. Even because the texts are faded in long enough to read them slowly. This also applies to the opening credits.

An exciting evening under the stars in the square of Mazzolla.

 

 

FRENCH PROJECT

Festival of chambermusic

 

TUE    28/8     21:00   Pignano (Volterra) – Courtyard 15 €

Pierre Fouchenneret violin & Romain Descharmes piano

The duo Pierre Fouchenneret and Romain Descharmes are an integral part of the programming of ARTE e MUSICA and nobody who ever heard them would want to give up this musical rendezvous.
 

“Pierre Fouchenneret has a lovely, easy way with the pearly strings of semiquavers that pass for thematic development in the early sonatas [of Beethoven], where the influence of Mozart and Corelli still runs. Romain Descharmes is his partner, a master of subtle rubato, stealing a quaver here and there to lean into a phrase and putting it back before a loss of pulse can be detected.”

PETER QUANTRILL

The bigger and better surprise, though, is the unaffected, highly accomplished musicianship of Pierre Fouchenneret and Romain Descharmes, ... . Fouchenneret’s tone is warm yet finely focused and with spot-on intonation throughout. Descharmes’s touch is unfailingly elegant; he renders even the thickest passages with crystalline clarity. Together, they are in total sympathy, phrasing with an affectionate attention to detail as well as a feeling for architecture.

Andrew Farach-Colton

 

Music of E. Grieg, G. Lekeu

 

FRENCH PROJECT

WED   29/8     21:00   Querceto – Concerthall 15 €

Mayuko Yasuda soprano & Romain Descharmes piano

 


Mayuko Yasuda graduated from Tokyo University of Fine Arts and Music. She joined the National Conservatory of Music of Paris and Opera Studio. She is then engaged by the Opéra National du Rhin where she sings in the Dialogue of the Carmelites, The Nightingale, The Beautiful Helen ... Winner of the international singing competitions of Verviers and UFAM, she interpreted the roles of Olympia, Antonia, Giuletta and Stellea in The Tales of Hoffmann directed by Julie Depardieu and Stéphane Druet, directed by Philippe Hui. She is the Queen of the night in The Magic Flute at the Philharmonie de Paris, as well as in Jean François Zygel's "The Music Lesson" at the Théâtre du Châtelet, and during the tour "Opéras en plein air" directed by Francis Huster. She has performed with major orchestras such as the Sendai Symphony Orchestra, the Prometheus Orchestra, and prestigious venues such as the Tokyo Opera. She performs in many recitals, in France and abroad.

 

Music of F. Poulenc and ancient Italian arias

 

 

 

Accademia Libera Natura & Cultura – Associazione MARCO POLO

Via di Borgo, 1 - I-56040 Querceto-Montecatini VC (PI)

+39 3661351567 -   Cette adresse email est protégée contre les robots des spammeurs, vous devez activer Javascript pour la voir.  

www.association-marcopolo.org - www.accademia-marcopolo.it 

 
Italian - ItalyDeutsch (DE-CH-AT)French (Fr)